[Dormire Alternativo] Overnight Sailing … UnBELIZEble!!

Prendi 22 ragazzi, un catamarano, il mar dei Caraibi, una tenda e un’isola deserta … ecco la nostra Crociera Alternativa in Belize! …

Perchè cose normali, noi mai!!

La crociera in Belize per me ha fatto la differenza! I 4 giorni a Caye Caulker sono stati bellissimi, ma poter vivere in mare per 3 giorni, senza scarpe nè vestiti e dormire su isole deserte è stato unico. Assolutamente un’esperienza da inserire nella mia sezione Dormire Alternativo!

Dopo aver trascorso 2 settimane in Guatemala, siamo partiti un martedì mattina di Agosto da Caye Caulker con altri 18 ragazzi provenienti da varie parti del Mondo, anche se principalmente europei. Assieme a noi c’erano il capitano Cris, il cuoco Jacob e i due “animatori della barca” Shane e Garif. Uno staff incredibile: disponibile, preparato, organizzato, divertente e sempre presente!

Abbiamo lasciato i nostri bagagli all’agenzia Raggamuffin (con la quale abbiamo prenotato il tour), siamo andati a far colazione sull’isola e verso le 09.00 siamo saliti sul nostro catamarano, bellissimo e spazioso.

Giusto il tempo di prendere posto e sistemare i nostri zainetti e si salpa! Pronti per 3 giorni di mare.

Sin da subito Shane si fa riconoscere per la sua simpatia … è lui il vero animatore del gruppo e tra canti, balli e battute ci farà fare delle gran risate!

Durante la navigazione c’è un’atmosfera allegra, con musica reggae e litri di rum punch (una deliziosa bevanda a base di rum e succo d’arancia!). Passiamo il tempo a chiacchierare con gli altri ragazzi, si prende il sole, si pesca con la lenza o ci si rilassa leggendo un libro.

Per ben due volte mentre veleggiavamo sono apparsi dei gruppi di delfini che hanno nuotato proprio sotto la nostra imbarcazione! Se ci ripenso ancora mi batte il cuore dall’emozione!!

Ogni giorno sono previste 2 o 3 fermate di snorkeling guidato oppure si può scegliere di andare a pescare con la fiocina accompagnati dal capitano Cris (appuntamento che Davide non si è mai lasciato sfuggire!).

Io, invece, ho preferito ammirare i fondali, tra coralli, pesci colorati, aragoste, barracuda e … lamantini!!

In media la navigazione dura circa 4-5 ore al giorno. I pasti, al di fuori della cena, vengono preparati e serviti sul catamarano e tra colazione, pranzo e spuntini vari … c’è sempre qualcosa da mangiare e da bere!

L’arrivo sull’isola dove si trascorrerà la notte è un’emozione. Vederla in lontananza, apparire così minuscola e scoprire avvicinandosi … che resta minuscola … è sorprendente!

La prima isola, Randevous Caye è una lingua di sabbia, un Paradiso. Io non credevo ai miei occhi quando l’ho vista la prima volta. L’idea di dormire in mezzo al mar dei Caraibi era elettrizzante! Abbiamo montato le nostre tende e poi ci siamo rilassati in acqua.

Dopo qualche ora è stata servita la cena all’aperto e tutti assieme abbiamo trascorso una piacevole serata sotto le stelle: una stellata così l’avevo vista solo un’altra volta in vita mia, negli Stati Uniti … si vedeva persino la via lattea! Una delle notti più belle della mia vita!

La seconda notte, invece, l’abbiamo passata a Ragga Caye, un’isola privata, sempre disabitata, che Raggamuffin ha in affitto. Quest’isola è ancora più piccola di Randevous Caye, ma più organizzata. Sull’isola, infatti, si trovano una dining room, dove abbiamo cenato, 3 bungalow sull’acqua con bagno privato (facendo l’upgrade si può dormire li), un dormitorio, suddiviso in 4 camere con 12 posti letto a castello (dove alla fine abbiamo dormito perchè era previsto un acquazzone notturno!) e due bagni con doccia! E finalmente ci siamo fatti lavati per bene!!!

Il secondo giorno, prima di attraccare a Ragga Caye, abbiamo fatto tappa a Tobacco Caye, una piccolissima isola, completamente coperta di palme. Fino a pochi mesi fa il tour di Raggamuffin prevedeva di dormire su quest’isola la seconda notte. Pur essendo molto bella, è pur sempre un luogo abitato e turistico e quindi non saremmo stati soli … è andata molto meglio così!!

L’esperienza con Raggamuffin è stata incredibile e la consiglio a chiunque decida di trascorrere una vacanza in questo paese. Il Belize ha un mare con dei colori meravigliosi e non avendo spiagge, trovo che poterlo vivere direttamente dal mare sia stata la scelta perfetta per poter godere del suo lato migliore!

Se anche tu sei interessato a vivere 3 giorni da sogno ti basterà prenotare il tour con Raggamuffin, scrivendo una mail a info@raggamuffintours.com e leggere le informazioni qui sotto.

Informazioni utili

Processed with Snapseed.

Raggamuffin Tours è un’agenzia, con sede a Caye Caulker, che organizza uscite in barca (anche di mezza giornata) . Il tour di 3 giorni si chiama OVERNIGHT SAILING e parte ogni martedì e venerdì, con un minimo di 12 partecipanti. Fino al 1° Novembre ha un costo di 350 USD, durante l’alta stagione invece aumenta a 400 USD.

Nel prezzo è compreso tutto ma proprio tutto: tenda, materasso, lenzuola, tutti i pasti comprese le bevande, le attività di snorkeling e pesca.

La prima notte si dorme a Randevous Caye, dove c’è solo il bagno (wc) e non avrete la possibilità di farvi una doccia. Qui si dorme in tenda.

Per la seconda notte, prevista a Ragge Caye, potete scegliere se dormire ancora in tenda oppure in uno dei 3 bungalow (con 100 USD in più a coppia). Su quest’isola ci sono due bagni completi dove potrete fare una doccia!

Non viene richiesto nessun deposito prima dell’arrivo sull’isola, ma solo un acconto quando arriverete a Caye Caulker, che in caso di cancellazione verrà comunque restituito.

Cosa portare?

Sul catamarano non è possibile portare un bagaglio troppo grande. Ti verrà chiesto, quindi, di depositare il bagaglio grande nella stiva della barca e verrà recuperato a fine tour.

Con te potrai portare uno zainetto, da circa 20-30 litri.

Ecco cosa ti consiglio di metterci dentro:

  • 1 costume di ricambio (l’altro ce l’avrai addosso!)
  • maglietta a protezione solare (le trovi sia della Cressi che alla Decathlon), fondamentale sia da indossare in acqua (per non ustionarsi durante lo snorkeling) sia sulla barca in caso di vento o pioggia
  • litri e litri di crema solare (sei ai Caraibi, sarai tutto il giorno esposto al sole e il rischio di scottarsi è altissimo!! Mi raccomando, ricordati di portarla e sopratutto di continuare a metterla)
  • occhiali da sole
  • libro o kindle (durante la navigazione avrai tanto tempo per rilassarti leggendo!)
  • maglietta copricostume 
  • pigiama
  • telo mare (da usare anche per la doccia)
  • spazzolino e dentrifricio
  • filo per stendere (comodo per la seconda notte per far asciugare il costume prima di partire)
  • sacca impermeabile (per tenere alcuni oggetti a portata di mano sul catamarano ed evitare di continuare ad andare sottocoperta per recuperarli!)
  • 1 cambio intimo ( per dormire e per quando partite, se dovete viaggiare in autobus, magari è più comodo del costume)
  • cuscino gonfiabile per dormire più comodamente in tenda (io ho portato quello che uso in aereo)
  • macchina fotografica o GoPro
  • batteria portatile (per ricaricare gli apparecchi elettronici)

Per quanto riguarda maschera, boccaglio e pinne li forniscono loro. Ovviamente nessuno vi vieta di portare le vostre (noi per esempio abbiamo preferito usare la nostra maschera e boccaglio).

Come spostarsi a fine tour?

La crociera non prevede il rientro a Caye Caulker. Da Ragga Caye, una seconda barca accompagna i passeggeri a Dangriga, dove si arriva verso le 16.00, in tempo per prendere qualsiasi trasferimento per varie destinazioni: Belize city, Hopkins, Placencia o raggiungere i confini del Messico!

Dal porto della città troverete dei taxi  collettivi che con 5 dollari beliziani a persona, vi porteranno alla stazione degli autobus che dista circa 10 minuti.

Dalla stazione partono vari autobus per le diverse destinazioni. Se come noi sei diretto a Belize city ti consiglio di prendere il pullman delle 17.30, che con 10$ beliziani arriverà a destinazione alle 20.00, facendo solo una fermata a Belmopan (la capitale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *