Guatemala adventure

Esattamente 10 sono state le ore che abbiamo impiegato per arrivare a Lanquin, il Paese più vicino a Semuc Champey.

Siamo partiti alle 7 del mattino dal tranquillo lago Atitlan, da Panajachel, con un autobus pieno di turisti.

Quella strada non la dimenticherò mai. Impossibile leggere, difficile dormire, sconsigliato mangiare! Innanzitutto non sapevo che il Guatemala fosse così montuoso e sopratutto con quel viaggio ho capito cosa si intendeva quando leggevo che “le strade del Guatemala non sono messe molto bene…” .

Cazzarola le strade del Guatemala non esistono proprio intendevate forse!!!

Di 10 ore di strada, ne abbiamo fatte almeno 6 su strada sterrata, sui sassi, tra curve e dossi, in salita e in discesa – che sembrava di stare sulle montagne russe – , attraversando paesi, villaggi di quattro case, cantieri e miniere. Forse era per quello che sulla Lonely questo tragitto era indicato con un segno tratteggiato e non con una linea continua!!

10 ore a saltellare … Abbiamo tentato di farci delle foto ma venivano tutte mosse!!

Al termine di questo “viaggio della speranza” però non è mica finita!! Perché noi non ci siamo accontentati di dormire a Lanquin ma, come da programma, abbiamo voluto proseguire immediatamente per Semuc!

Continue reading

#unacittalvolo – Abu Dhabi

Come ti raccontavo QUI, quando prendo dei voli intercontinentali mi piace spezzare il viaggio approfittando dello scalo tra un volo e l’altro per visitare una nuova città. Per noi viaggiatori seriali ogni occasione è buona per vedere qualcosa di nuovo e quindi quale miglior occasione di uno Stopover?!

In questo modo ho visitato Mosca , ho rivisto la mia amata Istanbul e sono stata persino in Canada.

Anche per andare in Sri Lanka, prima di raggiungere Colombo, abbiamo fatto uno scalo lungo ad Abu Dhabi: città che mi interessava principalmente per la sua Moschea Bianca.

Abbiamo volato con Ethiad e lo scalo è durato circa 7 ore. Siamo atterrati ad Abu Dhabi verso le 5.30 del mattino. Continue reading

2016: il mio bagaglio pieno di emozioni. 

Un anno intenso questo 2016.

Pochi giorni fa il blog ha compiuto 1 anno.  Scrivere mi ha aiutata a continuare a viaggiare con la testa, a condividere con voi i luoghi incredibili che ho avuto la fortuna di ammirare, a darvi consigli e riceverne. Grazie al blog ho conosciuto tante persone, viaggiatori seriali come me, ci siamo scritti lunghe mail, commentato fotografie e chiacchierato come vecchi amici, anche se non ci si conosce affatto!

 

Nel 2016 ho corso, ho corso contro i miei limiti e sono arrivata alla meta con grande soddisfazione!

È stato un anno duro lavorativamente, ho toccato il fondo, ma per fortuna mi sono rialzata. Non è stato facile starmi accanto, per questo non smetterò mai di ringraziare chi in questo anno mi ha sopportata e sopratutto supportata! Ho lasciato il vecchio per buttarmi in una nuova avventura! E ora incrocio le dita perché tutto vada bene.

E poi ci sono stati i Viaggi. I miei momenti felici anche quando tutto va a rotoli. Quei viaggi che partono dal momento in cui si concretizzano nella mia mente, quando inizio a pianificare più concretamente, proseguono fino al ritorno a casa e continuano ad esistere dentro di me, perchè diventano parte della mia Vita. Continue reading

#TravelDreams2017

Sognare non costa nulla! Ma quanto è bello chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare dalla mente, immaginare di salire su un’aereo (magari in business class … già che sognamo, facciamolo in grande stile!!) e poi arrivare in luoghi meravigliosi, Paesi lontani o città vicine ma che desideriamo da tempo.

Io spesso mi ritrovo a sognare così, sdraiata sul mio divano, con lo sguardo rivolto verso l’enorme sticker del mondo che abbiamo sulla parete della sala.

Se già lo faccio durante l’anno, figuriamoci quando l’anno sta per finire! Così è arrivato il momento di stilare la mia lista di Travel Dreams.

Tra i miei #TravelDreams2016 ci sono state alcune destinazioni che sono riuscita a raggiungere, come lo Sri Lanka e le Maldive; mentre altre sono rimaste dei sogni, chissà se quest’anno riuscirò ad esaudire i miei desideri!

Ecco, quindi, i miei #TravelDreams2017 … e voi dove sognate di andare il prossimo anno?!

MYANMAR

Continue reading

COME MUOVERSI IN SRI LANKA

Una delle cose che ho sempre apprezzato dei miei viaggi in Asia è il fatto di potersi muovere in qualsiasi direzione e senza difficoltà, senza mai preoccuparsi troppo di prenotare con largo anticipo il mezzo. A parte rari casi, ho sempre viaggiato su autobus  molto comodi e con l’aria condizionata, dove anche più di 6 ore di viaggio passavano senza troppi problemi.

In Sri Lanka non è stato così!

C’è da fare una doverosa promessa, però. Noi abbiamo viaggiato in un periodo dell’anno particolare: esattamente durante la settimana del loro Capodanno. Continue reading

#UNACITTALVOLO – NIAGARA FALLS

Mai più un viaggio con 2 scali aerei.  E’ davvero una mazzata!! Non mi era mai capitato, ma per non spendere una cifra da capogiro, per andare in Guatemala ad Agosto, non avevamo alternativa! L’andata è stata una corsa contro il tempo, un aeroporto dietro l’altro: Milano, Newark, Houston e finalmente Guatemala city! Che solo a scriverlo trattengo il fiato!! 3 voli in un giorno … dicevo … MAI PIU’!!

Non so come la vivete voi, ma io sono arrivata morta! E per fortuna siamo arrivati di sera e sono riuscita subito a buttarmi a letto.

Dato che prevedevo che non sarebbe stata una “passeggiata” al ritorno siamo stati più furbi e, come tanto mi piace fare quando posso, abbiamo organizzato uno stopover lungo per spezzare il viaggio!

Siamo ripartiti dal Belize, abbiamo volato a Houston e da li siamo arrivati a Toronto, dove però ci siamo fermati!!

Scalo perfetto: 22 ore. Siamo atterrati verso le 11 di sera e siamo ripartiti attorno alle 9 di sera del giorno seguente. Una notte per riposarsi in un letto e una giornata intera da dedicare alla città … fantastico!

E vi devo dire che tutto ha funzionato alla perfezione. Siamo riusciti a non arrivare cotti a Milano e a non soffrire come all’andata.

Ma vediamo come organizzare uno Scalo a Toronto. Continue reading

App 4 travellers – seconda parte

Dopo avervi consigliato 10 applicazioni da installare sul vostro cellulare, ho scovato per voi altre 5 interessanti app di cui non potrete più fare a meno!

Se ne avete altre da suggerire … segnalatemele!!!

Applicazione super super utile!! Scaricabile sia per Iphone che per Android. Si tratta di un vero e proprio navigatore, ma che funziona completamente offline (quindi utilizzerà solo il gps, senza bisogno della rete dati). Una volta scaricata l’applicazione, scegliete il paese o la città di vostro interesse e scaricate le mappe relative. In questo modo eviterete di caricare tutto il mondo sul vostro telefono!!

La figata (… si può dire figata su un blog??!…) è che questa app non vi servirà solo se fate un viaggio on the road, ma anche se siete a piedi o con i mezzi pubblici, per individuare più facilmente il posto che state cercando o uno dei punti di interesse già caricato sulla mappa. Continue reading

Come muoversi in Guatemala

E dopo avervi illustrato in modo dettagliato il mio itinerario di 3 settimane in Guatemala e Belize, oggi vi racconto come spostarsi in Guatemala.

Trovare informazioni su questo paese non è stato semplicissimo. Finché si trattava di tappe principali, attrazioni turistiche e hotel consigliati, nessuna complicazione. Ma, quando ho dovuto capire come spostarmi tra una città e l’altra, è stato quasi impossibile. Non erano chiari i tempi, le condizioni delle strade e i prezzi per fare certe tratte.

Ora che sono tornata, ho messo in ordine tutti i miei appunti e voglio esservi di aiuto facendo un riepilogo di tutti gli spostamenti del mio itinerario. Troverete informazioni su dove sono stati prenotati i mezzi, sui tempi per gli spostamenti e sui prezzi.

Molti dei tragitti che abbiamo fatto con mezzi prenotati in agenzia, è possibile farli con i chicken bus (gli autobus locali), risparmiando un po’ di soldini. Nonostante ciò, la maggior parte delle volte, abbiamo preferito i minivan e gli autobus, prenotati in agenzia, per essere certi di non avere rallentamenti, avendo come al solito un programma molto serrato. Scegliendo i mezzi da agenzia, credevamo di poter godere anche di un maggior comfort, invece, col senno di poi, spesso non è stato così!! Molti autobus che abbiamo preso erano abbastanza sgangherati …

A voi, quindi, la scelta di optare per il tipico mezzo locale (chicken bus), dove spesso si viaggia abbastanza stipati come polli … per l’appunto!!

Continue reading

SICILIA, un’isola da scoprire in qualsiasi stagione!

Mi capita spesso di fantasticare su posti esotici e mete lontane. Quando cerco la prossima destinazione spesso dimentico quanti posti stupendi abbiamo in Italia.

Uno dei Viaggi Italiani che più ricordo con affetto è stato quello in Sicilia. Ho trascorso 10 giorni nella parte nord-occidentale e mi sono resa conto che quest’isola non ha solo un mare meraviglioso da vivere d’estate, ma offre città, cultura e bellezze storiche ed artistiche che meritano di essere viste in tutte le stagioni dell’anno!

La Sicilia, pur essendo italiana, è un’isola caratterizzata da numerosi stili artistici ed architettonici, è un luogo dai mille volti e il passaggio di diverse culture nel tempo l’hanno profondamente contrassegnata. In una sola isola sono racchiusi storia, arte, cultura, tradizione e cibo … e che cibo!! Dimenticatevi qualsiasi tipo di dieta e preparate le vostre papille gustative a fare un viaggio nei sapori, tra cibo di strada, mercati, profumi e tradizioni culinarie, dal dolce al salato … ce n’è per tutti i gusti!!

Continue reading

Quel giorno che ho scalato un Vulcano!

Antigua (Guatemala), 9 Agosto. Ore 6.00. 

Sono in un comodo letto del mio hotel e non riesco a pensare ad altro che agli ultimi 2 giorni. Esattamente 24 ore fa mi trovavo sulla vetta del Vulcano Acatenango, a 3976 metri, con le gambe tremolanti, il cuore che batteva all’impazzata e le lacrime agli occhi dall’emozione.

È proprio vero, sta tutto nella testa. Certo, un pochino contano anche le ore spese in palestra, ma è stato così quando ho corso 10 km, senza aver mai corso in vita mia. Ed è stato così per questa scalata!

Non avevo mai scalato un Vulcano, tanto meno, mai fatto 1800 metri di dislivello in un giorno e mezzo!

Ma questa è la fine.

Partiamo dall’inizio. Continue reading