ITINERARIO DI 2 GIORNI A KYOTO + ESCURSIONE A NARA

Chissà perché delle città che più amo, su questo blog ho parlato poco. E’ come se le custodissi gelosamente dentro di me …

Kyoto è una di queste. E’ stata la seconda città giapponese che ho visitato durante i 10 giorni che ho trascorso in questa terra.  E sin da subito mi ha colpita con la sua cultura tradizionale, con i suoi edifici in legno, con quell’atmosfera senza tempo, così pacifica e quasi magica.

Kyoto è il Giappone che ho sempre immaginato e sperato di vedere, quello delle Geishe, delle strade acciottolate, delle botteghe tradizionali, dei torii rossi e gli incantevoli templi.

Sebbene con due giorni pieni siamo riusciti a vedere tutto ciò che avevamo programmato, nonostante la pioggia che ha fatto di tutto per fermarci, abbiamo dovuto correre parecchio! Perciò il mio consiglio è quello di aggiungere almeno un giorno in più per fare le cose con più calma, perché è una città che andrebbe vissuta lentamente.

Di certo, prima o poi ci tornerò!!

Per dormire ti consiglio la zona di Gion dove potrai provare esperienze uniche in riokan o in capsula come abbiamo fatto noi!

Itinerario Kyoto: Come spostarsi

A Kyoto ci si muove principalmente in autobus o con il treno. Noi abbiamo utilizzato quest’ultimo per raggiungere la zona del Fushimi Inari e della foresta di bambù. E’ certamente il mezzo più veloce rispetto all’autobus, ma purtroppo non copre tutti i quartieri. La rete degli autobus è abbastanza fitta, ma per capire esattamente linee e fermate ti servirà la mappa dei trasporti che puoi trovare al tourist information che c’è in stazione: arrivando da Tokyo con lo Shinkansen non uscire dalla stazione senza averne ritirato una copia!!

Altrimenti poi scaricarla da questo link e salvarla sul cellulare!

Il biglietto si fa a bordo, al prezzo di 230 Y a corsa e si paga quando si scende.

In ogni caso … metti in conto che camminerai molto, è l’unico modo per apprezzare al meglio la città!

Itinerario di 2 giorni a Kyoto

Ecco le zone di Kyoto che potrai visitare in 2 giorni. Ti consiglio di aggiungere 1 giorno in più per visitare la zona nord con più calma!

ITINERARIO KYOTO – GIORNO 1: ZONA SUD

Sveglia presto!

Dopo aver fatto una sostanziosa colazione, dirigiti a piedi (se dormi nella zona di Gion, altrimenti utilizza un autobus) al Tempio di Yasaka, uno splendido santuario shintoista.

Dopo le classiche foto di rito, raggiungi la fermata del treno (Gion-Shijo) e sali sul primo mezzo della linea JR Nara, alla volta del Fushimi Inari, che si trova a pochi metri dalla fermata Inari. Se hai già attivato il Japan Rail Pass ricorda che questa tratta è compresa nel biglietto;)

Arrivati alla base del tempio, ti troverai di fronte ad un lunghissimo tunnel formato da tori rossi: è incantevole! Puoi decidere di percorrerlo tutto fino alla cima o solo una parte.

Ti consiglio di arrivare presto al mattino perché poi si riempie di turisti che rovinano un po’ l’atmosfera.

Torna verso nord e raggiungi il famoso Kiyomizudera, uno dei più celebri templi della città e patrimonio dell’Unesco, posizionato sulle colline di Higashyama.

Percorri poi le incantevoli vie Sannenzaka e Ninenzaka, che si trovano ai piedi del Kiyomizudera. Potrai respirare la vera atmosfera giapponese … nonostante il fiume di turisti!! Ma se arriverai qui all’ora del tramonto, dovrebbe esserci un po’ meno gente;)

Termina la giornata con una passeggiata tra le incantevoli vie di Gion e Pontocho, dove con un po’ di fortuna potrai incontrare le celebri Gheisha.

ITINERARIO KYOTO – GIORNO 2: ZONA NORD

Tanto per cambiare … sveglia presto! Oggi sarà una giornata molto intensa, per questo se hai un giorno in più utilizzalo per spezzare la visita di questa zona.

La prima tappa è la famosa Foresta di Bambù di Arashyama, che raggiungerai in treno. Puoi trovare tutte le informazioni in questo post.

La Foresta di Bambù è un luogo magico, non perderlo per niente al mondo!! E il mio consiglio è quello di noleggiare delle biciclette ed esplorare tutta la zona circostante.

Lasciata l’incantevole Foresta e le biciclette, potrai prendere un autobus per raggiungere il Kinkaku-Ji, il Tempio d’Oro. Meraviglioso, nonostante i milioni di turisti!

Con un altro autobus raggiungerai il Ginkaku-Ji, meglio noto come Tempio d’Argento … anche se d’argento non è!! La visita merita sopratutto per il luogo in cui si trova: è rilassante e silenzioso ed è circondato da meravigliose piante ed un giardino zen bellissimo.

D’ora in poi si proseguirà a piedi verso Sud. Se ti trovi in Giappone in primavera o in autunno, non puoi assolutamente perdere il Percorso del Filosofo. Si tratta di un sentiero lungo circa 2 km che parte dal Padiglione d’Argento (Ginkaku) e arriva al Tempio Nanzen-Ji. Un percorso che costeggia il canale, adornato da alberi e piante: una passeggiata molto rilassante e piacevole.

Ultima tappa, per ammirare i ciliegi in fiore, è Keage, dove si trovano i binari dell’antica ferrovia. Un luogo ancora poco conosciuto ma che merita certamente una visita durante l’Hanami. Quando siamo arrivati noi, purtroppo di ciliegi in fiore ce n’erano pochissimi, ma non oso immaginare come sarebbe stato! Se sarai più fortunato di me, mandami qualche foto!!

Per terminare questa lunga giornata, ti consiglio un gustoso ramen, da Ichiran Ramen, una vera esperienza da provare … non solo per la bontà, ma per il modo di ordinare!

ITINERARIO KYOTO – GIORNO 3: NARA!

Da Kyoto, potrai fare una piacevole gita di un giorno. Nara si trova a circa 40 km a sud di Kyoto ed è raggiungibile in 45 minuti con il treno JR Nara Line Rapid (compresa nel Japan Rail Pass). Potrai decidere di visitarla in giornata da Kyoto, oppure, come abbiamo fatto noi, partire da Kyoto, visitare Nara e poi andare a dormire a Osaka. In questo caso ti consiglio di lasciare le valige nei lockers che si trovano in stazione a Nara.

Per visitare la cittadina di Nara, il mezzo più comodo è la bicicletta. Potrai noleggiarle vicino alla stazione a circa 700 Yen per l’intera giornata.

Girare in bicicletta ti permetterà di raggiungere i numerosi templi all’interno del Parco più rapidamente e destreggiarti liberamente tra i cervi!!

Si, perchè il vero simbolo della città sono indubbiamente i cervi, ce ne sono più di 1200! Sono ovunque e curiosissimi … attenzione a tirar fuori del cibo dallo zaino in loro presenza!!

Cosa vedere in 1 giorno a Nara

Dalla stazione di Nara percorri Nobori-Oji e raggiungi il Parco di Nara. Da qui arriverai al Todai-ji, una delle maggiori attrazioni di Nara: un antico tempio buddhista in legno dove si trova la statua in bronzo di Buddha più grande al mondo!! Il Daibutsu (Grande Buddha) è alto 15 metri ed è realizzato con 437 tonnellate di bronzo e 130 kg di oro!!

Sempre all’interno del Parco, prosegui verso il Tamukeyama-hachimangu, un piccolo santuario, e poi segui le indicazioni per il Kasuga Shrine. Qui potrai perderti tra diversi santuari shintoisti e le numerose lanterne in pietra.

Ti consiglio di fare una pausa, magari un pic nic nel Parco, prima di dirigerti verso la Ichi-no-Tori, un grande portale rosso dal quale potrai uscire dal Parco.

Attraversando la strada, arriverai alla Pagoda Kofuku-ji, dove ammirerai la seconda pagoda più grande del Giappone, ben 5 piani!

Gira tra i piccoli templi del complesso e poi rientra verso la Stazione dei treni, per proseguire verso la tappa successiva o fare ritorno a Kyoto.

2 thoughts on “ITINERARIO DI 2 GIORNI A KYOTO + ESCURSIONE A NARA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.