[Info Post] Giappone

In 10 giorni non è possibile fare il giro dell’intero Giappone, ma si ha la possibilità di apprezzare le città più celebri, passando da Tokyo, Kyoto e Osaka. Il mio consiglio è di utilizzare queste città come base per visitare i dintorni e tenerti 1 Giorno-Jolly per scegliere di abbinare un’altra meta; noi per esempio abbiamo dormito in un tempio buddhista sul Monte Koya. Tu magari potresti preferire il relax in un onsen (terme giapponesi) oppure visitare Hiroshima e la famosa isola di Miyajima.

SCHEDA DI VIAGGIO: GIAPPONE
Periodo: dal 10 al 20 Aprile 2015
Giorni: 10
Partecipanti: 4 persone (2 coppie) – amici sulla trentina
Spesa totale a testa: 1.700€ (di cui 500€ di volo, 200€ di abbonamento Shinkansen e 500€ di alloggi)
Mezzi utilizzati: treni Shinkansen, metropolitana e autobus locali
Bagaglio: zaino
Tappe: Tokyo – Nikko – Kyoto – Nara – Osaka – Monte Koya – Tokyo
Tipo di viaggio: adatto a tutti!

ITINERARIO

Mappa JAPPO (Large)

 

Partenza: MILANO Malpensa 10 aprile 2015 ore 15.25 volo diretto con Alitalia fino a TOKYO. Volo pagato 500€ (prenotato a Dicembre sul sito di Alitalia con una mega promozione che la compagnia aerea fa tutti gli anni).

Arrivo. Arriviamo nell’aeroporto di Tokyo Narita verso le 10 del mattino del giorno successivo. Volo tranquillo di circa 10 ore. Il fatto di non fare scalo è davvero una comodità! Dall’aeroporto, raggiungere il centro di Tokyo è comodissimo. Foto iPhone Anou 1274

Avrete più opzioni, io vi consiglio di fare un biglietto cumulativo che comprende il treno per arrivare a Tokyo dall’aeroporto (in 40 minuti sarete alla fermata Nippori) + 3 giorni di abbonamento alla metropolitana (escluse le linee della JR, ma potrete farne benissimo a meno!) al costo di 3.500¥ (circa 26€).

 

PRIMA TAPPA – Tokyo (4 notti). Tokyo è una città moderna, interessante, colorata e viva! La prima impressione che ho avuto è stata quella di trovarmi in un manga. E’ esattamente come l’ho sempre immaginata! Essendo la prima tappa, tutto ciò che vedi o senti sarà motivo di attrazione, perché qui tutto appare strano!

IMGP1487

Alloggio: E Hotel Higashi Shinjuku (110€/notte camera doppia). Gli hotel in Giappone sono veramente striminziti! Quindi non stupirti se avrai giusto un piccolo corridoio tra letto e bagno, dove oltretutto dovrai anche appoggiare il tuo bagaglio … anche per questo abbiamo deciso di viaggiare con lo zaino! Detto ciò, l’hotel si trova in una posizione perfetta per visitare la città. Inoltre è pulito e, anche se piccolo, ha tutti i confort che servono.

Da vedere: 3 giorni sono sufficienti per visitare le cose principali di Tokyo. Noi le abbiamo suddivise così:

Primo Giorno: quartiere di Shibuya con il suo famoso incrocio e poi Shinjuku, dove ci siamo fermati a cena.

Secondo Giorno: quartiere di Asakusa e visita del Tempio di Senso-ji. Poi abbiamo fatto una passeggiata nel Parco di Ueno e proseguito nella zona di Yanaka. Approfittando della giornata di sole abbiamo fatto anche il Parco di Yoyogi e, una volta attraversato il parco, ci siamo diretti al vicino quartiere di Harajuku alla ricerca dei Cosplayers nella via Takeshita Dori. Per finire, la via più chic di Omotesando, con boutique di vari stilisti progettate da famosi architetti.

Terzo Giorno: sveglia presto, direzione mercato di Tsukiji! Tappa imperdibile se vuoi visitare il mercato del pesce più pulito, ordinato e meno puzzolente del mondo. Dopo uno spuntino di sushi alle 11 del mattino, siamo andati a Ginza e, data la pioggia incessante, ci siamo riparati nei vari negozi della zona. Per pranzo ci siamo spostati nella zona di Yurakucho, dove si trova una via molto caratteristica e subito dopo siamo andati a giocare ai videogiochi nella rinomata electric town: Akihabara!

SECONDA TAPPA: Nikko. Il quarto ed ultimo giorno a Tokyo abbiamo attivato il nostro abbonamento di 7 giorni per lo Shinkansen e l’abbiamo utilizzato per fare un’escursione a Nikko e visitare i suoi numerosi santuari. Da Tokyo Station si prende lo Shinkansen fino alla stazione di Utsunomiya, ci vorranno circa 50 minuti. Da qui si prende la Nikko Line per altri 45 minuti.

IMG_7838

Alloggio: non abbiamo dormito qui, ma siamo tornati nell’hotel di Tokyo.

Da vedere: dalla stazione di Nikko abbiamo preso un autobus che in 10 minuti (al costo di 1000¥ A/R) ci ha portato al famoso ponte rosso. Da qui, siamo partiti alla scoperta di Nikko. Assolutamente da non perdere: Abisso di Kanman-ga-fuchi, decine di state in pietra che rappresentano il protettore dei bambini e dei viaggiatori; i templi di Futarasan-jinja, Tosho-gu e il Rinno-ji. Riuscirete a visitare tutto in poco più di mezza giornata.

TERZA TAPPA: Kyoto (2 notti). Kyoto è la città che mi è piaciuta di più! Rappresenta la tradizione del Sol Levante, qui potrai vedere le geishe che si aggirano con eleganza per la città e sentire il suono dei loro geta (i tradizionali sandali) rimbombare nei caratteristici vicoli. L’atmosfera che si respira a Kyoto credo sia unica.

IMGP1647

Alloggio: volendo provare più esperienze abbiamo fatto le due notti in alloggi differenti. La prima notte l’abbiamo trascorsa in un Ryokan, tipica locanda giapponese: Gion Ryokan Q-Beh (180€/notte camera quadrupla). Sistemazione magnifica che consiglio assolutamente di provare, dormirete per terra, nei futon appoggiati sul tatami. La seconda notte, invece, abbiamo voluto sperimentare un capsule hotel: Nine Hours (35€/notte a capsula). E’ stata un’esperienza molto particolare, il posto è davvero fighissimo, anche se più di una notte non potrei fare!!

Da vedere: Importantissimo: appena metti piede a Kyoto dirigiti subito al tourist information della stazione e fatti dare la cartina dei mezzi di trasporto, altrimenti sarà impossibile capire come girarla!! Ci sono numerosissimi autobus e principalmente utilizzerai questo mezzo per muoverti, ma sono estremamente lenti. Quindi, quando possibile, ti consiglio di utilizzare il treno. Detto questo puoi partire alla scoperta della città. Le cose che non dovrai perderti sono: Fushimi Inari, Hagashiama nord e sud, la zona di Pontocho, Gion, Arashiyama con la fantastica foresta di bambù, i templi più famosi come il Kinkaku-ji, il Daitoku-ji e il Ginkaku-ji, il sentiero del Filosofo.

Noi l’abbiamo visitata in due giorni, ma con il senno di poi sarei rimasta volentieri un giorno in più!

QUARTA TAPPA: Nara. Situata a Sud di Kyoto, dalla quale dista circa 45 minuti di Shinkansen, è l’antica capitale giapponese. Noi abbiamo abbandonato Kyoto al mattino, preso il treno e lasciato i nostri bagagli nei comodissimi armadietti della stazione. Per girare la cittadina ti consiglio di noleggiare una bicicletta (700¥ intera giornata).

IMG_8601

Alloggio: non abbiamo sostato qui, ma abbiamo proseguito per Osaka dove ci siamo fermati a dormire.

Da vedere: una giornata ti basterà per scoprire le bellezze della città. Grazie alla bicicletta raggiungerai facilmente (anche se con un pochino di fatica per colpa delle numerose salite) le principali attrazioni: Todai-ji (l’edificio in legno più grande del mondo che contiene un enorme Buddah di bronzo), Kofuku-ji (la seconda pagoda più alta del Giappone) e il Nara koen, ovvero il parco con tutti i cervi in libertà (occhio al cibo!!)

QUINTA TAPPA: Osaka (1 notte). In meno di 1 ora da Nara, si raggiunge Osaka. Sicuramente di tutto ciò che ho visto Osaka non è una città “imperdibile”. Non ha grandi attrattive, ma è stato comunque molto piacevole trascorrere una serata qui perché è giovane e dinamica, colorata e piena e viva. Noi ci siamo capitati un venerdì sera ed è stato interessante notare tutti i business man uscire tardi da lavoro, ancora “incravattati” e dirigersi nei locali a bere e mangiare. Se come noi vuoi dirigerti al Monte Koya, è la tappa ideale.

2015-04-17 22.31.26

Alloggio: New Osaka Hotel Shinsaibashi (87€/notte camera doppia). L’hotel è in una posizione molto comoda per visitare il centro della città, è pulito e accogliente. In più vi omaggeranno di un coupon per fare una degustazione di sakè nel bar dell’hotel!

Da vedere: la principale attrazione di Osaka è il suo castello, ma purtroppo quando siamo arrivati noi era già chiuso e ce lo siamo perso! Poco male, abbiamo visitato il centro della città che personalmente mi è piaciuto moltissimo: Dotonbori, Shinsaibashi, Amerikamura e Namba.

SESTA TAPPA: Monte Koya – o Koyasan – (1 notte). Premetto che il viaggio per arrivare al Monte Koya non sarà breve, ma ne varrà la pena, perché avrai l’occasione di vivere un’esperienza unica! Da Osaka abbiamo preso il treno per arrivare alla stazione del cablecar, ci sono volute 2 ore. Purtroppo il biglietto non è incluso nel JAPAN RAIL PASS Ma abbiamo dovuto fare il biglietto in stazione. Per fortuna dato che era l’anniversario del 1200 anni l’abbiamo comprato ad un prezzo scontato: 2400¥ (viaggio di A/R, bus e ingressi compresi!). Fai attenzione all’ultimo tratto del treno perché attraverserà degli scenari molto suggestivi. Scesi dal treno si prende il cablecar, che in 5 minuti (di salita ripidissima) raggiunge il Monte Koya.

IMGP1779

Alloggio: la parte più interessante di questa tappa è proprio l’alloggio. Dovrai cercare di organizzarti mesi prima, altrimenti non troverai posto. I monaci buddhisti danno la possibilità di dormire nei numerosi templi presenti in quest’area di pellegrinaggio. I prezzi non sono molto economici, ma ripagano certamente l’esperienza, oltre che comprendere la cena (e che cena!!) e la colazione. Noi abbiamo abbiamo dormito al Shojoshin-In Temple (200€/notte camera doppia). Avrò modo di raccontarti di questa magnifica esperienza. Per il momento ti dico che consiglio questo tempio perché oltre ad essere meraviglioso, abbiamo avuto una piacevole accoglienza e trattamento da parte di monaci.

Da vedere: la zona del Monte Koya si sviluppa su una via principale. I templi più belli e le cose principali da vedere sono raggiungibili a piedi oppure grazie ai numerosi autobus (compresi nel prezzo del biglietto): Okunoin (cimitero molto suggestivo), Kongobu-ji e Banryutei Garden, Complesso di Garan.

SETTIMA TAPPA: Tokyo (1 notte). Si torna alla base prima di ripartire per l’Italia! Il viaggio sarà parecchio lungo (quasi 5 ore!) perché ci toccherà raggiungere di nuovo Osaka (2 ore) e da li prendere lo Shinkansen per Tokyo (3 ore!!).

IMG_9104

Alloggio: per l’ultima notte scegliamo un hotel di lusso nella zona di Odaiba, quartiere che non avevamo ancora visitato: Grand Pacific Le Daiba (104€/notte camera doppia).

Da visitare: Odaiba è un’isola artificiale a sud di Tokyo, collegata al centro della città con una metropolitana. Qui vedrai contemporaneamente la Statua della Libertà e la Tour Eiffel!!

 CONSIGLI GENERALI:

MEZZI: per spostarti tra una città e l’altra, se hai intenzione di visitare almeno Tokyo e Kyoto ti consiglio di comprare il JAPAN RAIL PASS. A seconda della tua permanenza potrai scegliere se fare quello da 7,14 o 21 giorni. Il pass si può comprare on line, noi l’abbiamo preso da qui, e va obbligatoriamente attivato in Giappone prima dell’utilizzo. Noi facendo 10 giorni abbiamo comprato quello da 7 giorni (circa 200€), attivandolo l’ultimo giorno a Tokyo (per andare a Nikko). Oltre ad utilizzare i treni super veloci dello Shinkansen, potrai viaggiare sul treno che da Tokyo ti riporterà all’aeroporto o utilizzare le linee JR della metropolitana. Viaggiare su un treno dello Shinkansen è un’esperienza imperdibili per chi va in Giappone!

LINGUA: la maggioranza dei giapponesi non parla inglese. Ma per questo non avrai difficoltà a muoverti. Spesso le indicazioni sono, oltre che con gli ideogrammi, anche con i caratteri romani e poi, anche se non vi capirete, il popolo nipponico è sempre disponibile ad aiutarti in qualsiasi modo o ad accompagnarti personalmente nel posto che cerchi!

CIBO: c’è chi lo apprezza e chi no, ma sono certa che se stai pensando di intraprendere un viaggio nella terra del Sol Levante, uno dei motivi che ti spinge è proprio il cibo! Mangerai divinamente e a prezzi contenuti. Il consiglio è come sempre quello di sperimentare assaggiando un po’ di tutto: in Giappone non c’è solo sushi!

GUIDE E SITI: la guida della Lonely Planet è stata utilissima. Inoltre, ho trovato tanti siti ben fatti di italiani che si sono trasferiti in Giappone o che ci vanno spessissimo.
Ti consiglio: Marco Togni , Orizzonti e Sognando il Giappone .

7 thoughts on “[Info Post] Giappone

  1. manuela says:

    Che bello questo racconto di viaggio!! Sono nella fase ‘cerco vacanze in tutto il mondo’ e leggendo questo post mi è venuta voglia di Giappone 🙂

    • gina says:

      Ciao Manuela!! Grazie:) adoro quella fase e la scelta è ampia ahahah Il Giappone è meraviglioso e ovviamente te lo consiglio! Per che periodo stai cercando idee?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *