Le mie Maldive … Alternative!

Quando abbiamo deciso di partire per lo Sri Lanka eravamo alla ricerca di un posto dove trascorrere qualche giorno al mare. L’isola ha delle bellissime spiagge, ma il mare non mi convinceva tanto… Così, data la vicinanza, abbiamo iniziato a valutare la possibilità di andare alle Maldive … che mi hanno sempre attratta ma non le avevo mai considerate per un’intera vacanza. Questo sarebbe stato il compromesso perfetto: abbinarle ad un’altra destinazione!
Ciò che non mi è mai piaciuto molto delle Maldive erano i suoi grandi e lussuosi resort … Me li sono sempre immaginati come una sorta di finta bolla, certamente stupenda, ma l’idea di essere segregata in una struttura senza alcun contatto con le persone del posto proprio non mi attirava! Per non parlare poi dei prezzi altissimi …

Foto 21-04-16, 06 26 55

Io ero alla ricerca, come al solito di un’esperienza autentica e low cost!! Così cercando qua e là in rete ho scoperto che oggi, finalmente, è possibile vivere questo arcipelago in maniera indipendente. Da qualche anno, infatti, questo Paradiso naturale ha aperto le porte delle isole dei pescatori ai Viaggiatori, dove è possibile prenotare una guesthouse e vivere a contatto con gli isolani. E tutto questo ad un prezzo decisamente più contenuto rispetto a resort e villaggi turistici.

DCIM100GOPROGOPR1308.

La risposta alle mie esigenze è arrivata dopo qualche giorno di ricerche. Ho scoperto, infatti, l’esistenza di Maldive Alternative! Si tratta di una famiglia di italiani che si è innamorata di queste isole e dal 2008 organizzano soggiorni presso alcune isole di pescatori. Grazie a loro vivrai un’esperienza meravigliosa e potrai dire di essere stato alle “vere” Maldive!

copertina-01

Le Maldive fatte di persone, di uomini che lavorano sulle barche, di donne che curano i propri figli e girano coperte da testa a piedi e di bambini che vanno a scuola; le Maldive dove non troverai resort lussuosi e isole piene di servizi, ma solo acqua, sabbia e palme! Su queste Maldive non potrai girare liberamente in costume, ma potrai farlo solo sulle spiagge per i turisti, non potrai bere alcool e dovrai ricordarti che al Venerdì non ci sono escursioni perchè tutte le attività si fermano per le preghiere.

DCIM100GOPROGOPR1296.

Io mi sono affidata a loro e rifarei ancora oggi la stessa scelta, perchè ho potuto vivere l’esperienza autentica che cercavo. Ho vissuto 4 meravigliosi giorni sull’isola di Dharavandhoo, nell’atollo di Baa.

La Guesthouse, LVis Blancura, era semplice ma molto accogliente e pulita, con solo 8 camere; lo chef preparava dei piatti deliziosi, sempre diversi ma uno più buono dell’altro!! La spiaggia dove poter fare il bagno in costume era di fronte all’hotel.

DCIM100GOPROGOPR1265.

Abbiamo fatto escursioni di snorkeling e nuotato con moltissimi pesci colorati e tartarughe. Abbiamo pescato dalla barca e ci siamo rilassati su lingue di sabbia.

DCIM100GOPROGOPR1752.

DCIM100GOPROGOPR1239.

È’ stata un’esperienza meravigliosa, stare in ammollo per ore in quest’acqua cristallina, dalle mille tonalità di blu e con una temperatura pari a quella esterna (quindi almeno 28 gradi!!). Nuotare, ridere e tuffarsi, guardarsi attorno e notare che a 360 gradi non c’era nulla! Solo acqua e qualche altra isola in lontananza. Siamo rimasti lì fino al tramonto.

DCIM100GOPROGOPR1161.

DCIM100GOPROGOPR1090.

Sono stati 4 giorni che non scorderò mai, proprio io che ero scettica prima di partire, io che non so stare sdraiata sulla sabbia per più di un quarto d’ora, io che credevo di annoiarmi … Ora penso con nostalgia a quei giorni e vorrei addirittura tornare!

DCIM100GOPROGOPR1235.

Se anche tu vorresti vivere quest’esperienza non dovrai fare altro che rivolgerti a Claudia e lei saprà organizzare il miglior soggiorno secondo le tue esigenze. Giuro che non mi ha pagata per queste parole!! Ma quando si incontrano persone che lavorano bene e con passione mi sembra giusto parlarne e consigliarle a tutti i Viaggiatori.

DCIM100GOPROGOPR1136.

Per correttezza ti dico anche che è possibile prenotare il tuo soggiorno alle Maldive in modo indipendente, per esempio tramite Booking. Si trovano moltissime sistemazioni a prezzi davvero contenuti. L’unica accortezza che ti suggerisco è di valutare bene il mezzo di trasporto dall’aeroporto di Malè all’isola scelta, di informarti sui prezzi delle escursioni e sulla presenza di ristoranti/supermercati e dove si trova la spiaggia per turisti dove poter fare il bagno in costume.

Noi per comodità e avendo pochi giorni a disposizione abbiamo preferito scegliere il pacchetto All Inclusive di Maldive Alternative che comprendeva pernottamento, pasti, bevande, escursioni e volo interno da Malè a Dharavandhoo.

Se anche tu vuoi abbinare le Maldive allo Sri Lanka puoi leggere il mio itinerario qui.

DCIM100GOPROGOPR1220.

INFO

Periodo viaggio: Aprile 2016 – Abbiamo trovato sempre bello, tranne 2 pomeriggi in cui ha piovuto:( Aprile è la fine del periodo migliore per recarsi alle Maldive … anche se ormai il meteo è difficile da prevedere!

Dharavandhoo si trova nell’atollo di Baa, a circa 20 minuti di volo dall’aeroporto internazionale di Malè. Essendo un’isola di pescatori, non aspettatevi nessun genere di servizio. Troverete solo un paio di bar, un piccolo supermercato e un negozietto di souvenir.

Per informazioni più dettagliate sull’organizzazione del soggiorno con Maldive Alternative potete scrivere direttamente a Claudia: info@maldivealternative.com

7 thoughts on “Le mie Maldive … Alternative!

  1. Anche io come te non ho mai pensato concretamente alle Maldive perché mi ha sempre dato l’idea di una vacanza poco autentica (e sovrastimata in termini di prezzo). Mi hai dato degli ottimi spunti, grazie!

    • gina says:

      Ciao Alice! Anche io sono partita scettica, ma queste Maldive Alternative mi hanno davvero conquistata. Hai la possibilità di goderti il mare paradisiaco ma poter vivere le isole come un maldiviano!! E tutto questo a prezzi contenuti rispetto ai super resort;)
      Se hai bisogno di info scrivimi pure. Ciao!

  2. Anche io mi sono organizzata per vivere le Maldive in maniera alternativa. I resort di lusso non fanno per me, ne per i prezzi ne per il fatto di essere isolati dalla cultura locale. Alloggerò su un’isola di pescatori, in una guest house. Da lì, potrò fare le varie escursioni. Il tutto al prezzo di un viaggio in Europa!

    • gina says:

      Ciao Roberta!!! Su che isola sei diretta e quando partirai?? Hai fatto benissimo e vedrai che non te ne pentirai:) Ti innamorerai delle Maldive!!!

Rispondi a gina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *