Bali, come organizzare una settimana nell’isola degli Dei.

Bali Γ¨ stato un “viaggio nel viaggio”. Un mondo a parte rispetto alle altre tappe del mio itinerario in Indonesia.

Mai avrei pensato che sarebbe riuscita a stregarmi in questo modo. Ma dal giorno in cui ho messo piede su quest’isola, tutto ciΓ² che vedevo mi emozionava. Bali Γ¨ bella. Punto.

Lo sono i suoi abitanti, sempre cordiali e sorridenti, lo sono i templi, le sue architetture, la rigogliosa vegetazione, i ristoranti e persino i tavoli! L’artigianato e l’arredamento hanno un fascino particolare e ti vien voglia di comprare tutto (se non ci fosse quel piccolo problema del trasporto in Italia!).

E poi ci sono i fiori … anzi IL FIORE! Il mio preferito, il frangipane. Qui se ne trovano ben 4 specie diverse!! E li trovi ovunque, oltre che sulle piante, vengono distribuiti ai lati delle strade, negli hotel, accanto alle statue … insomma io impazzivo di gioia tutti i giorni nel vederli!

SarΓ  forse che Bali Γ¨ l’unica isola induista in un intero Paese musulmano e questo la rende unica e speciale; saranno i riti religiosi e le quotidiane offerte di fiori e cibo che si osservano ovunque: nelle strade, agli ingressi, nei locali, nei mercati e, ovviamente, nei templi.

SarΓ  che Γ¨ un luogo speciale, un posto amico, dove il tempo scorre lento, ma non Γ¨ mai abbastanza!!

… sarΓ  quel che sarΓ  … ma ripeto, Bali Γ¨ bella!

Ed essendo anche grande, merita almeno una settimana per essere visitata … anche se, te lo dico giΓ , non sarΓ  mai sufficiente! Continue reading