Cusco: le 5 attività imperdibili!

Cusco, la città che non puoi perdere in un viaggio in Perù! Non solo è una delle città più belle del Paese, ma è anche la base di partenza per i luoghi più incredibili di questo viaggio.

Racchiusa tra le vette andine, a circa 3400 metri, Cusco è un vero gioiello inca, considerato l’ombelico del Mondo. E’ tradizione, è avventura e natura, è storia e modernità, è vibrante e seducente.

4 notti sono il minimo, perchè le cose da fare sono moltissime ed io ti consiglio quelle che assolutamente devi inserire nell’itinerario!

Continue reading

Bromo: scalare il vulcano in 10 passi!

Ok, per scalare il Vulcano Bromo ci vorranno un po’ di più di 10 passi!!! Ma grazie a questi 10 consigli, potrete farlo in totale autonomia, senza l’aiuto di guide, nè escursioni organizzate!

A voi ci penso io, vi accompagno per mano sul Bromo, per ammirare uno degli spettacoli più belli della vostra vita. Un luogo unico al mondo che saprà sorprendervi minuto dopo minuto: un paesaggio lunare, surreale, che muta il proprio aspetto nelle varie ore del giorno. Ammirare il sorgere del sole, vedere il Vulcano sbuffare da lontano, attraversare un “mare di sabbia” e poi poter camminare sul bordo del suo cratere e percepirne la forza provenire dal centro della terra … è qualcosa di magico. Ti cattura, ti incanta e non riesci più a smettere di fotografarlo.

Il Bromo ti seduce, ce l’hai li davanti e non puoi più farne a meno!

Siete pronti a partire? Continue reading

Don’t worry, go rafting!

Davide: “Ecco cosa devi mettere nello zaino per domani: costume, maglietta termica, scarpe sportive, calze lunghe pesanti e pile!
Io: “Seeee costume e pile?! Mi stai prendendo in giro!!

Non mi stava prendendo in giro.

Il giorno dopo ho usato davvero tutto!! Era il nostro anniversario e mi ha organizzato una sorpresa bellissima. Altro che serate e cene romantiche, o una giornata tranquilla, magari alle terme! Lui, che mi conosce ormai bene, ha scelto qualcosa di molto più figo: rafting in Valsesia!! Continue reading

[Dormire Alternativo] Trekking Kalaw РInl̬ Lake: one way

“Scegliete: gruppo più tranquillo, di coppie, oppure gruppo divertente?! Scegliete bene perché è il gruppo che fa il trekking!”

Il nostro trekking a Kalaw è iniziato così, alle 8 del mattino, di fronte all’agenzia di Eversmile, con questo dubbio amletico!

Aki, la sorridente figlia della proprietaria, il giorno prima ci aveva illustrato il percorso che in 3 giorni, 2 notti e 65 km a piedi, ci avrebbe condotto sino al Lago Inlè.

Era la prima volta che affrontavo un trekking così lungo ed ero emozionatissima. Quando ho scelto di visitare il Myanmar, l’unica certezza che avevo sul programma era fare ques’esperienza.

E così, dopo un breve briefing e un giro di presentazioni, io, Davide, la guida Xenia (una dolcissima ragazza di soli 19 anni) e altri 10 ragazzi provenienti da tutto il mondo, siamo saliti a bordo di un pick up che in pochi minuti ci ha portati all’inizio del sentiero. Continue reading

Guatemala adventure

Esattamente 10 sono state le ore che abbiamo impiegato per arrivare a Lanquin, il Paese più vicino a Semuc Champey.

Siamo partiti alle 7 del mattino dal tranquillo lago Atitlan, da Panajachel, con un autobus pieno di turisti.

Quella strada non la dimenticherò mai. Impossibile leggere, difficile dormire, sconsigliato mangiare! Innanzitutto non sapevo che il Guatemala fosse così montuoso e sopratutto con quel viaggio ho capito cosa si intendeva quando leggevo che “le strade del Guatemala non sono messe molto bene…” .

Cazzarola le strade del Guatemala non esistono proprio intendevate forse!!!

Di 10 ore di strada, ne abbiamo fatte almeno 6 su strada sterrata, sui sassi, tra curve e dossi, in salita e in discesa – che sembrava di stare sulle montagne russe – , attraversando paesi, villaggi di quattro case, cantieri e miniere. Forse era per quello che sulla Lonely questo tragitto era indicato con un segno tratteggiato e non con una linea continua!!

10 ore a saltellare … Abbiamo tentato di farci delle foto ma venivano tutte mosse!!

Al termine di questo “viaggio della speranza” però non è mica finita!! Perché noi non ci siamo accontentati di dormire a Lanquin ma, come da programma, abbiamo voluto proseguire immediatamente per Semuc!

Continue reading

Quel giorno che ho scalato un Vulcano!

Antigua (Guatemala), 9 Agosto. Ore 6.00. 

Sono in un comodo letto del mio hotel e non riesco a pensare ad altro che agli ultimi 2 giorni. Esattamente 24 ore fa mi trovavo sulla vetta del Vulcano Acatenango, a 3976 metri, con le gambe tremolanti, il cuore che batteva all’impazzata e le lacrime agli occhi dall’emozione.

È proprio vero, sta tutto nella testa. Certo, un pochino contano anche le ore spese in palestra, ma è stato così quando ho corso 10 km, senza aver mai corso in vita mia. Ed è stato così per questa scalata!

Non avevo mai scalato un Vulcano, tanto meno, mai fatto 1800 metri di dislivello in un giorno e mezzo!

Ma questa è la fine.

Partiamo dall’inizio. Continue reading