FARMACIA IN VIAGGIO

Per questo post devo ringraziare la mia amica Alessia. Grazie ai suoi preziosi consigli, finalmente sono riuscita a radunare i principali farmaci da viaggio … anche se la mia pochette non sarà mai perfetta come la sua!! Puntualmente dimentico qualcosa a casa … Ma per fortuna negli ultimi viaggi c’è sempre stata lei a provvedere alle mie mancanze!

Per aiutare anche voi, ho pensato potesse essere utile creare una lista da utilizzare come promemoria prima di partire, proprio in questo periodo in cui tanti di voi sono alle prese con la valigia!

Spesso quando ci troviamo dall’altra parte del Mondo può diventare complicato recarsi in farmacia, farsi capire e comprare il farmaco giusto. Così, almeno per “tamponare” le emergenze e risolvere i disturbi più comuni, ecco la lista dei farmaci che ti consiglio di mettere in valigia!

copertina farmacia-01

Ovviamente i farmaci che vi suggerisco sono quelli con cui mi trovo bene io e possono essere sostituiti con altri farmaci. Tenete presente che io NON SONO UN MEDICO e per qualunque caso particolare o patologia specifica vi prego di rivolgervi al vostro dottore!

diabetes-1326964_640

Che medicine mi porto in vacanza?

  • DISTURBI ALLO STOMACO

Si sa, uno dei maggiori problemi quando si viaggia sono i disturbi allo stomaco. In genere prima di partire per un Paese lontano, dove le condizioni igieniche non sono sempre il massimo o comunque non quelle a cui siamo abituati in Europa, sono abituata a fare una cura di fermenti lattici, per preparare la mia flora intestinale. Una delle cose che più amo nei miei viaggi è assaggiare qualsiasi cibo locale, in questo modo il mio stomaco sarà pronto a ricevere un po’ di tutto, dal cibo preparato in strada ai sapori speziati e piccanti!

Ma se anche questo non basta, per nausea e vomito vi consiglio di avere con voi delle pastiglie tipo Plasil.

Se, invece, la situazione è piuttosto tragica e quando  … la diarrea ti sorprende (!) vai di Normix (specifico per la diarrea del viaggiatore) o Imodium!

  • FEBBRE

Anche nei posti più caldi della terra può capitare di prendersi un bel febbrone … a me è successo in Thailandia, durante il mio primo viaggio intercontinentale e non ero per niente preparata! Per fortuna il proprietario della guesthouse aveva una medicina contenente Paracetamolo (ovviamente scritto in Thailandese!!!) … ma sono sopravvissuta. Da quel giorno però non viaggio mai più senza Tachipirina!!

  • MAL DI TESTA E SINTOMI INFLUENZALI

Molte persone, anche per piccoli disturbi di questo genere utilizzano la Tachipirina, io nel dubbio preferisco portarmi dietro anche il Moment.

  • PUNTURE, IRRITAZIONI DELLA PELLE O SCOTTATURE DAL SOLE

Normalmente qui a casa vengo presa d’assalto dalle zanzare, figuratevi quando mi sposto nei paesi caldi e tropicali: non mancano mai punture di insetti e irritazioni della pelle! Quindi ormai non viaggio più senza il Polaramin in crema.

  • ANTIBIOTICO

In generale quando si viaggia all’estero senza prescrizione medica non è possibile comprare antibiotici. Per questo motivo vi consiglio di portarvene dietro uno generico.

Un altro farmaco che potrebbe essere utile, che però va preso sempre con prescrizione medica è un antibiotico per le infezioni intestinali, tipo Bimixin. Consulta comunque il tuo medico per farti prescrivere l’antibiotico più adatto ad ogni occasione.

  • MELATONINA

Quando si affronta un viaggio intercontinentale, tra fusi orari e scali si è abbastanza rimbambiti e si fa fatica a prender sonno. Per evitare di essere intontito per i primi giorni di vacanza potete utilizzare la Melatonina che vi aiuterà a riprendere il ritmo (la trovate in vendita anche nei supermercati).

  • REPELLENTE

Se  ti trovi  in  un  paese Tropicale, non dimenticarti  un  buon  repellente per le Zanzare! Compralo in farmacia e richiedine uno specifico per climi tropicali (uno con cui mi sono trovata bene si chiama Antibrumm, molto efficace ed ha una confezione poco ingombrante).

  • CEROTTI E SALVIETTE

Oltre ai farmaci ti consiglio di avere una piccola scorta di cerotti, magari di 2 formati, e delle salviette umide disinfettanti che possono essere utili per un primo intervento in caso di piccole ferite o tagli.

Se avete intenzione di camminare molto vi consiglio anche dei cerotti antivescica, tipo quelli della Compeed, per evitare di soffrire durante le varie scarpinate!

File 24-07-16, 17 20 27

Come trasporto le medicine?

Per quanto riguarda il trasporto, io normalmente lascio a casa tutte le ingombranti confezioni e mi porto dietro solo il blister e il bugiardino e infilo tutto in una piccola pochette.

Se volete evitare di portarvi dietro anche i foglietti illustrativi, trovate tutte le indicazioni e posologie su questo sito .

Se viaggi in aereo ti ricordo che le medicine in pastiglia si possono trasportare senza problemi nel bagaglio a mano; quelle liquide, in crema o in gel, invece, devono essere trattate come gli altri liquidi e quindi essere in contenitori di capacità non superiore ai 100 ml ed essere inserite in una busta di plastica trasparente e richiudibile di capacità non superiore ad 1 litro, per essere presentata ai controlli di sicurezza.

E’ possibile trasportare anche farmaci liquidi superiori a 100 ml, ma in questo caso è necessaria la prescrizione medica, per giustificarne la reale necessità.

Diciamo che è sempre preferibile scegliere le medicine in pastiglia piuttosto che la versione liquida.

Augurandoti ovviamente di non aver bisogno di nessuna medicina, spero che questo promemoria ti sia utile per essere pronto a qualsiasi evenienza!

5 thoughts on “FARMACIA IN VIAGGIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *